0 Shares 418 Views
00:00:00
08 Dec

Tangenti, pedrazzini: “custodia cautelare immotivata è strumento di barbarie”

Ott 20, 2015
0 419

Milano, 20 OTT – “Se un procuratore decide per l’arresto di una persona, che senso ha lasciar trascorrere 14 mesi prima di procedere? Per quanto riguarda poi la custodia cautelare, ricorrervi in misura eccessiva, ovvero immotivatamente, la trasforma in uno strumento barbaro che nulla ha a che fare con i suoi presupposti logici e giuridici”. Così il Presidente del Gruppo Forza Italia in Consiglio regionale della Lombardia Claudio Pedrazzini nel corso del suo intervento in Aula sulla mozione di sfiducia al Presidente Maroni presentata dalle opposizioni. “Ho letto l’ordinanza di custodia cautelare che riguarda Mantovani e per prudenza mi sono confrontato con alcuni avvocati. Non si ravvisano reati – che hanno a che fare con i processi – ma ci sono, forse, degli indizi. E la giustizia, lo ricordo, si raggiunge attraverso prove certe. Mantovaniha diritto a un giusto processo. Non deve rimanere in carcere”. I processi ormai si sono trasformati in una grande gogna mediatica – ha spiegato ancora Pedrazzini, facendo riferimento ad alcuni paragrafi del libro “Io non posso tacere” scritto dal magistrato di sinistra Piero Tony – e la giustizia diventa fuorilegge quando è mossa da motivi diversi rispetto ai principi ai quali dovrebbe ispirarsi. Abbiamo assistito troppo spesso a indagini fini a se stesse che partono in quarta per sgonfiarsi in un attimo e a pene anticipate con misure cautelari mediatizzate”. “La politica, per convenienza? per apatia?, ha cominciato a chiudere molti occhi di fronte alla disinvoltura eccessiva con cui i magistrati hanno utilizzato intercettazioni, carcerazione preventiva, gogna mediatica – ha concluso l’esponente azzurro, citando ancora il testo di Tony -. Ha cominciato a considerare come parte dell’universo del Male chiunque si mettesse in testa di criticare l’Universo del Bene, ovvero la Magistratura”. red 201600 OTT 15

You may be interested

27.000 persone arrestate in Italia- dal 1992 ad oggi- e poi assolte
Editoriale, Primo Piano
0 shares864 views

27.000 persone arrestate in Italia- dal 1992 ad oggi- e poi assolte

Redazione - Nov 28, 2019

Provate a pensarci, a pronunciare solamente il numero: 27.000. Scriviamolo in lettere: ventisettemila. Una cittadina di media grandezza. E sapete a cosa ci…

Alfonso Papa assolto: ma la gogna mediatica se n’è dimenticata (o quasi)
La nostra battaglia di verità, Primo Piano
0 shares309 views

Alfonso Papa assolto: ma la gogna mediatica se n’è dimenticata (o quasi)

Redazione - Nov 04, 2019

  Molti di voi ricorderanno l'onorevole Alfonso Papa, deputato del Pdl che finisce nel tritacarne mediatico-giudiziario nel giugno del 2011, quando la Procura…

‘Mani pulite sulle Coop’. Il Tribunale del Riesame dà (ancora) ragione a Mario Mantovani
La nostra battaglia di verità, Primo Piano
0 shares11120 views

‘Mani pulite sulle Coop’. Il Tribunale del Riesame dà (ancora) ragione a Mario Mantovani

Redazione - Set 30, 2019

Quante volte lo abbiamo detto, ripetuto, anche con una certa punta di comprensibile amarezza. La Verità impiega tempi spesso imperscrutabili, per palesarsi, ma…

Most from this category