0 Shares 5088 Views
00:00:00
18 Jan

Processo Mario Mantovani: intervento in aula del 14 dicembre

Gen 18, 2017
0 5089

 

MILANO – Processo Mario Mantovani: Nel corso dell’udienza processuale di mercoledì 14 dicembre 2016, Mario Mantovani ha preso la parola per un breve intervento al cospetto del collegio giudicante della Quarta Sezione Penale del Tribunale di Milano. Lo riportiamo nella sua interezza.

Se posso, vostro Onore. Sono un cittadino imputato e assisto a questa vicenda proprio da cittadino. Sono soddisfatto che il Collegio giudicante, ora, sia formato da tre giudici con esperienza. Ripercorrendo le origini della mia vicenda, la richiesta di arresto risale al mese di settembre del 2014, mentre lo stesso avviene dopo oltre un anno, nell’ottobre 2015. Sono stato condotto in carcere da 10 persone, successivamente ho scontato 42 giorni di carcere e 142 giorni agli arresti domiciliari. Mi sono presentato a processo l’8 giugno 2016 con un Collegio giudicante, ossia quello che ha disposto la mia liberazione; ora non è più lo stesso (è il quarto collegio giudicante che cambia, ndr ). A questo punto posso dirmi soddisfatto se, finalmente, il processo comincerà. Ho chiesto e scelto il rito immediato ed ho deliberatamente rinunciato alle prerogative costituzionali perché fosse fatta subito chiarezza circa le accuse che mi vengono rivolte. Ora finalmente potremo entrare nel vivo, pertanto Le manifesto la mia gratitudine”.

mantovanimicro

L’intervento di Mario Mantovani al processo è avvenuto in un clima sereno, ed è stato ascoltato con attenzione dai presenti in aula, a cominciare dagli stessi Giudici. Resta lo stupore sul tempo impiegato per le indagini preliminari per decidere sull’arresto (ben quattordici mesi); vale le pena di chiedersi se i tempi della giustizia siano degni di una Nazione civile. L’abnorme protrarsi dei tempi processuali rappresenta infatti, già di per sé, una grave ingiustizia ai danni dell’imputato, chiunque esso sia. Non lo dice Mario Mantovani, bensì lo rammenta con solennità l’articolo 111 della Costituzione, che recita testualmente: Ogni processo si svolge nel contraddittorio tra le parti, in condizioni di parità, davanti a giudice terzo ed imparziale. La legge ne assicura la ragionevole durata”. E siamo certi che le ragioni di questo articolo siano chiare e condivise da tutti.

La prossima udienza del processo a Mario Mantovani è stata fissata per mercoledì 15 febbraio alle 9.30, dinanzi alla Quarta Sezione Penale del Tribunale di Milano.

iustitia

You may be interested

PER UN NUOVO ANNO INSIEME. GLI AUGURI DI MARIO MANTOVANI
Editoriale, Video
0 shares66 views

PER UN NUOVO ANNO INSIEME. GLI AUGURI DI MARIO MANTOVANI

Redazione - Dic 27, 2019

Col Natale appena trascorso, e il nuovo anno ormai alle porte, Mario Mantovani ha voluto condividere con noi un video-messaggio augurale rivolto a…

Ogni otto ore un innocente va in galera. Lo ripeta con noi, presidente Roberto Fico: ogni otto ore.
La nostra battaglia di verità, Primo Piano
0 shares285 views

Ogni otto ore un innocente va in galera. Lo ripeta con noi, presidente Roberto Fico: ogni otto ore.

Redazione - Dic 16, 2019

Sulle ingiuste detenzioni e i numeri abnormi della carcerazione (spesso) preventiva abbiamo già parlato di recente, sulle colonne virtuali de La Nostra Verità.…

27.000 persone arrestate in Italia- dal 1992 ad oggi- e poi assolte
Editoriale, Primo Piano
0 shares1104 views

27.000 persone arrestate in Italia- dal 1992 ad oggi- e poi assolte

Redazione - Nov 28, 2019

Provate a pensarci, a pronunciare solamente il numero: 27.000. Scriviamolo in lettere: ventisettemila. Una cittadina di media grandezza. E sapete a cosa ci…

Most from this category