0 Shares 3290 Views
00:00:00
18 Jan

Discarica Casorezzo, Mantovani: ‘Un pannicello fresco sull’agonia di un territorio’

Dic 09, 2016
0 3291

DISCARICA CASOREZZO – BUSTO GAROLFO / MANTOVANI (FI): “APPROVATO UN PANNICELLO FRESCO SULL’AGONIA DI UN TERRITORIO. INTERROGATIVI SU CELERITA’ CITTA’ METROPOLITANA CHE UMILIA SINDACI E COMUNITA’; RISPETTARE VOLONTA’ POPOLARE”.

“Questa risoluzione è un pannicello fresco sull’agonia di un territorio rovente che voleva decidere sul suo futuro perchè arriva dopo un lungo contenzioso che ha coinvolto cittadini, associazioni ambientaliste, amministratori locali che hanno lottato, ottenendo però promesse non sempre mantenute”. Così ha dichiarato Mario Mantovani, consigliere regionale lombardo di Forza Italia in occasione del dibattito dei giorni scorsi in Consiglio Regionale della Lombardia sulla risoluzione: “Progetto di gestione produttiva ATE g11 e recupero ambientale di parte dell’ambito con riempimento tramite rifiuti non pericolosi, nei comuni di Busto Garolfo e Casorezzo”.

cavecaso

“Come ben sappiamo parliamo oggi della trasformazione di una vecchia cava in discarica. I Sindaci di Casorezzo e Busto Garolfo erano stati ricevuti dai vertici della Città Metropolitana -dal vicepresidente Comencini e dalla consigliera delegata Scavuzzo- il 19 maggio scorso, ottenendo significative rassicurazioni tant’è che l’8 giugno gli stessi primi cittadini indirizzavano una lettera alle proprie comunità in cui ringraziavano e condividevano il progetto di Città Metropolitana. Il 14 luglio 2016 anche Regione Lombardia si faceva interprete delle necessità manifestate dagli amministratori locali, chiedendo a Città Metropolitana di verificare almeno tre questioni: la distanza da una discarica e l’altra, la pressione della discarica sul suolo e la mancanza di titolarità delle aree interne all’ambito estrattivo”.

“Ma è possibile -prosegue Mantovani- che, conoscendo i tempi lunghi della burocrazia, in soli 5 giorni siano state espletate da parte di Città Metropolitana tutti gli interventi richiesti anche da Regione Lombardia, rilasciando il 22 luglio il decreto di autorizzazione? E’ un fatto che in qualche modo suscita interrogativi e perplessità. Peraltro è ancora in essere un ricorso al Tar e forse si sarebbe potuto attenderne il giudizio”.

“Approveremo la risoluzione perché l’avvio di un gruppo di lavoro di controllo permanente può essere comunque un fatto positivo. Certo è -conclude Mantovani- che anche questa volta assistiamo ad imposizioni dall’alto che umiliano le comunità locali. L’insediamento di stabilimenti e discariche deve poter passare attraverso una vera interlocuzione con i territori. La sovranità popolare, che abbiamo difeso domenica scorsa respingendo una riforma costituzionale accentratrice, deve poter essere applicata anche nei nostri piccoli comuni”.

You may be interested

PER UN NUOVO ANNO INSIEME. GLI AUGURI DI MARIO MANTOVANI
Editoriale, Video
0 shares66 views

PER UN NUOVO ANNO INSIEME. GLI AUGURI DI MARIO MANTOVANI

Redazione - Dic 27, 2019

Col Natale appena trascorso, e il nuovo anno ormai alle porte, Mario Mantovani ha voluto condividere con noi un video-messaggio augurale rivolto a…

Ogni otto ore un innocente va in galera. Lo ripeta con noi, presidente Roberto Fico: ogni otto ore.
La nostra battaglia di verità, Primo Piano
0 shares285 views

Ogni otto ore un innocente va in galera. Lo ripeta con noi, presidente Roberto Fico: ogni otto ore.

Redazione - Dic 16, 2019

Sulle ingiuste detenzioni e i numeri abnormi della carcerazione (spesso) preventiva abbiamo già parlato di recente, sulle colonne virtuali de La Nostra Verità.…

27.000 persone arrestate in Italia- dal 1992 ad oggi- e poi assolte
Editoriale, Primo Piano
0 shares1104 views

27.000 persone arrestate in Italia- dal 1992 ad oggi- e poi assolte

Redazione - Nov 28, 2019

Provate a pensarci, a pronunciare solamente il numero: 27.000. Scriviamolo in lettere: ventisettemila. Una cittadina di media grandezza. E sapete a cosa ci…

Most from this category